Prime considerazioni sugli accordi concernenti le future relazioni tra il Regno Unito e l’Unione europea

(federalismi.it, Fascicolo n. 4/2021, 10/02/2021)
Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord ha lasciato l’Unione europea(UE) e la Comunità europea dell’energia atomica (Euratom)alla mezzanotte del 31 gennaio 2020 (CET), con l’entrata in vigore dell’accordo sul recesso del 18 ottobre 2019 basato sull’art. 50 del Trattato sull’Unione europea (TUE). In forza di tale accordo ha avuto inizio un periodo transitorio durante il quale il diritto dell’Unione ha continuato ad essere applicato al Regno Unito e nel Regno Unito, che ha partecipato al mercato unico e all’unione doganale dell’UE, ha beneficiato delle politiche e dei programmi europei ed è rimasto vincolato dall’insieme degli accordi internazionali di cui l’UE è parte.
 
Torna su