Interventi

UN FONDO PER LA VACCINAZIONE GLOBALE? SOLDI SPESI BENE

Non solo “Recovery”, occorre anche un “Vaccination fund” per finanziare l’immunizzazione delle popolazioni più povere, che i Paesi più ricchi dovranno creare nel loro stesso interesse. Lo ha scritto a chiare lettere, in un bell’intervento sul “Guardian” di ieri (https://www.theguardian.com/commentisfree/2021/apr/12/g7-global-vaccination-covid?CMP=Share_iOSApp_Other) l’ex primo ministro britannico Gordon Brown, dal 2012 inviato speciale delle Nazioni unite per l’Educazione …

UN FONDO PER LA VACCINAZIONE GLOBALE? SOLDI SPESI BENE Leggi tutto »

ANKARA VAL BENE UN SOFA’

 È stata straordinaria la copertura riservata sui mass media italiani e stranieri all’incontro ad Ankara tra il presidente turco Recep Tayyip Erdogăn, il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel, la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen. E ciò non tanto per il contenuto dei colloqui, che pure erano assai rilevanti in quanto comprendevano, …

ANKARA VAL BENE UN SOFA’ Leggi tutto »

LA FIALA E LA FELUCA

Negli ultimi tempi, per ovvie ragioni, i media parlano spesso di “diplomazia (o geopolitica) dei vaccini” o di “diplomazia sanitaria”. Nulla di nuovo sotto il sole. La “diplomazia sanitaria”, con la sua variante vaccinale, ha una lunga storia, di centosettant’anni almeno. La prima riunione internazionale nella quale si affrontò il tema, a livello di Stati, …

LA FIALA E LA FELUCA Leggi tutto »

LA VIA PER L’AFRICA

Un anno fa, il 9 marzo 2020, l’Unione europea e l’Alto rappresentante per gli Affari esteri e la politica di sicurezza hanno pubblicato una comunicazione con cinque proposte tematiche per la partnership con l’Africa: transizione verde, trasformazione digitale, crescita sostenibile e lavoro, pace e governance, migrazione e mobilità. E’ troppo presto per una valutazione complessiva …

LA VIA PER L’AFRICA Leggi tutto »

L’EURO? INDIETRO NON SI TORNA

Sollecitata da una giornalista, Giorgia Meloni è tornata sul tema dell’”irreversibilità della scelta dell’Euro” – principio solennemente richiamato da Mario Draghi nelle sue dichiarazioni programmatiche al Parlamento – per ribadire la posizione che la leader di FdI, a dire il vero, ha sempre sostenuto: “L’Euro non è irreversibile, è una moneta e non un dio, …

L’EURO? INDIETRO NON SI TORNA Leggi tutto »

UE: FATTA LA BREXIT, E’ TEMPO DI RIFORME. E DELL’ITALIA DI DRAGHI

Lo scorso 30 dicembre 2020 è stata firmata la complessiva intesa sulle future relazioni tra l’UE e l’Euratom, da una parte, e il Regno Unito dall’altra. L’intesa, per il momento, conclude un tormentone lungo quattro anni e mezzo, da quel 23 giugno 2016, quando, contrariamente a quanto si pensasse, prevalse il sì referendario all’uscita del …

UE: FATTA LA BREXIT, E’ TEMPO DI RIFORME. E DELL’ITALIA DI DRAGHI Leggi tutto »

Prime considerazioni sugli accordi concernenti le future relazioni tra il Regno Unito e l’Unione europea

(federalismi.it, Fascicolo n. 4/2021, 10/02/2021)Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord ha lasciato l’Unione europea(UE) e la Comunità europea dell’energia atomica (Euratom)alla mezzanotte del 31 gennaio 2020 (CET), con l’entrata in vigore dell’accordo sul recesso del 18 ottobre 2019 basato sull’art. 50 del Trattato sull’Unione europea (TUE). In forza di tale accordo ha avuto inizio un periodo transitorio …

Prime considerazioni sugli accordi concernenti le future relazioni tra il Regno Unito e l’Unione europea Leggi tutto »

RELIGIONE E SVILUPPO SOSTENIBILE

Tra i documenti che accompagnano la Dichiarazione finale dei Capi di Stato e di governo all’ultimo vertice G20 del 22 novembre scorso, sotto la presidenza saudita, ce n’è uno di cui si è parlato relativamente poco e che l’Italia, presidente di turno per quest’anno, dovrebbe considerare con particolare attenzione. Il documento s’intitola “Network religiosi, il loro impatto sugli obiettivi di sviluppo …

RELIGIONE E SVILUPPO SOSTENIBILE Leggi tutto »

La Corte di giustizia e la sindacabilità da parte delle SS.UU. della Cassazione delle violazioni gravi e manifeste del diritto dell’Unione europea per “motivi inerenti alla giurisdizione”

(federalismi.it, Fascicolo n. 3/2021, 27/01/2021)L’articolo esamina, sotto il profilo del Diritto dell’Unione europea, le questioni pregiudiziali poste alla Corte di giustizia dell’Unione europea con l’ordinanza interlocutoria n. 19598/2020, nel caso Randstad Italia, decisa dalle SS.UU. civili della Corte di Cassazione l’ordinanza il 7 luglio 2020, nel quadro di un contenzioso inmateria di appalti pubblici. La domanda pregiudiziale in …

La Corte di giustizia e la sindacabilità da parte delle SS.UU. della Cassazione delle violazioni gravi e manifeste del diritto dell’Unione europea per “motivi inerenti alla giurisdizione” Leggi tutto »

Torna su