Mini Schengen Balcanico: lo scopo e il futuro della cooperazione guardando all’Unione Europea

I Paesi dei Balcani occidentali hanno riportato grandi successi per entrare a far parte dell’Unione Europea.
Serbia, Albania e Macedonia del Nord, nell’ottobre 2019, hanno proposto un’iniziativa denominata “Mini-Schengen”.
Si tratta della realizzazione di una “piccola UE” collocata nell’Europa sud-orientale volta a rafforzare la cooperazione regionale in campo economico e politico con l’aspirazione di vedere gli Stati sopracitati entrare a far parte dell’Unione.

Scarica qui il rapporto completo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su